Illustration I Firmatari del Patto

La lotta al cambiamento climatico nelle aree urbane può essere vinta o persa. La maggior parte della popolazione europea vive e lavora nelle città, consumando circa l’80% dell’energia usata in UE. Le amministrazioni locali in qualità di centri di governo più vicini ai cittadini sono nella posizione ideale per affrontare le questioni sul clima in modo globale. Sempre più città stanno decidendo di affrontare la sfida come confermato dall’aumento dei firmatari del Patto dei Sindaci.

Le città firmatarie sono di diverse dimensioni, dai piccoli paesi alle maggiori aree metropolitane come Londra o Parigi.

Gli impegni assunti dai firmatari del Patto sono legati a quelli del quadro normativo dell’Unione Europea per il clima e l’energia. Essi includono il pacchetto per il clima e l’energia per il 2020 per coloro che hanno aderito tra il 2008 e il 2015 e il quadro per l’energia 2030 così come la strategia UE per l’adattamento ai cambiamenti climatici per coloro che hanno aderito dopo il 2015.

A partire da ottobre 2015, firmatari del Patto si impegnano ad adottare un approccio integrato per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici. Essi devono sviluppare Piani d’azione per l’energia sostenibile e il clima con l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 almeno del 40% entro il 2030 e ad aumentare la resistenza ai cambiamenti climatici entro due anni dall’adesione.

La lista delle città che hanno aderito al Patto dei Sindaci può essere consultata di seguito.

Salzano

Mitigation (2020 target)

Signatory

Mayor (or equivalent): Alessandro Quaresimin
Popolazione: 12,727 abitanti
Website: http://www.salzano.provincia.venezia.it

Covenant status

Date of adhesion: 4 maggio 2011
Status 3

Contact

Main contact: Maurizio Niero
Posizione lavorativa: leader of sector environment

Coordinatori del Patto

Covenant Coordinators Paesi Firmatari
Città Metropolitana di VeneziaItaly39

Esempi di eccellenza

TP.2: Technological improvement of private vehicles through incentives (free parking, reserved lane, etc.) - 5% reduction of consumptions
Sector: Transport
Implementation timeframe: 2013 - 2020
Area of intervention: Cleaner/efficient vehicles
Policy instrument: Awareness raising / training
Responsible body: Environmental servicies department
KEY FIGURES
CO2 reduction :
989 t CO2 eq./a

Description: TP.2: Technological improvement of private vehicles through incentives (free parking, reserved lane, etc.) - 5% reduction of consumptions
Financing sources: Other

Rate this benchmark: BadPoorFairGoodExcellent (2 votes)

Esempi di eccellenza Date Lingua
TP.2: Technological improvement of private vehicles through incentives (free parking, reserved lane, etc.) - 5% reduction of consumptions10 nov 2015 en
PE.1: Improve self-production of "green" energy for new buildings with simplified authorization procedures. Cover end-use energy from renewable sources by 10.3%(Decree Burden Sharing)10 nov 2015 en
CO.3: Events organization in town that promotes green behavior for consumptions reduction - measure linked with CO.210 nov 2015 en
Last updated at: 13 gennaio 2015
Disclaimer:
The sole responsibility for the content of this website lies with the authors. It does not reflect the opinion of the European Union. The European Commission is not responsible for any use that may be made of the information contained therein.
Twitter
Per scambi
tramite cellulare
Facebook
Per diventare fan
of the Covenant page
Newsletter
Per iscriversi alla
newsletter mensile
Rss feeds
Per ricevere le novità
in tempo reale
Con il sostegno politico della Commissione europea Con il sostegno politico della Commissione europea. Sito web coordinato dall'Ufficio del Patto.
News | Agenda | Mappa del sito | Help RSS | Crediti | Avvisi legali