Illustration I Firmatari del Patto

È nelle aree urbane che la lotta al cambiamento climatico sarà vinta o persa. La stragrande maggioranza della popolazione europea vive e lavora nelle città, consumando circa l’80% dell’energia utilizzata nell’Unione. Le amministrazioni locali, in quanto livello governativo più vicino ai cittadini, sono idealmente chiamate ad affrontare le questioni inerenti il clima in maniera globale. Sempre più città accettano di raccogliere la sfida, come dimostra il crescente numero di firmatari del Patto dei Sindaci.

I firmatari rappresentano città dalle dimensioni molto variabili, dai piccoli comuni alle grandi aree metropolitane come Londra o Parigi. Entro un anno dalla data di adesione, i firmatari del Patto si impegnano ad attuare i Piani d’azione per l’energia sostenibile nei loro territori, al fine di tagliare le emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020.

L’elenco delle città che hanno già aderito al Patto è disponibile qui (in formato PDF).

Valli S.O.L. (Stura, Orba e Leira)

2020 CO2 target

Signatory

5 Associated local authorities: Campo Ligure, Masone, Mele, Rossiglione, Tiglieto
Mayor (or equivalent): Ferrando Benedetta Clio
Popolazione: 13,225 abitanti

Covenant status

Date of adhesion: 26 giugno 2012
Status 3

Contact

Main contact: Roberta Parodi
Posizione lavorativa: Province of Genova

Coordinatori del Patto

Covenant Coordinators Paesi Firmatari
Città Metropolitana di GenovaItaly29

Esempi di eccellenza

Installazione impianti a Biomasse forestali
Sector: Municipal buildings, equipment/facilities
Implementation timeframe: 2012 - 2014
Area of intervention: Renewable energy for space heating and hot water
Policy instrument: Building standards
Responsible body: technical offices
KEY FIGURES
CO2 reduction :
1149.2 t CO2 eq./a
Implementation cost (€):
1.89 Million €

Description: Sono stati installati 3 centrali termiche alimentate a biomasse nei 3 comuni (Rossiglione, Campo Ligure, Masone)per un totale di oltre 3MWth di potenza.Il cippato legnoso utilizzato per l'alimentazione dell'impianto proviene dalla manutenzione boschiva effettuata da aziende del territorio L'impianto a biomasse forestali nel Comune di Rossiglione con una potenza nominale di 1,3 MWth, la rete di teleriscladamento ha una lunghezza di 1500 metri e sono allacciati 5 edifici comunali. L'impianto a Campo Ligure ha una caldaia della potenza nominale di 0.7 MWthe la rete di teleriscaldamento ha una lunghezza complessiva di 800 metri con 3 utenze allacciate e 5 sottostazioni.Nel Comune di Masone l'impianto ha una potenza di 1 MWth w la rete di teleriscaldamento ha una lunghezza di 400 metri, gli edifici allacciati sono 4
Financing sources: Local Authority’s own resources, National Funds & Programmes

Rate this benchmark: BadPoorFairGoodExcellent (0 vote)

Esempi di eccellenza Date Lingua
Installazione impianti a Biomasse forestali20 feb 2015 it
Realizzazione impianti idroelettrici nei comuni di Mele e Tiglieto20 feb 2015 it
Realizzazione impianto eolico nel Comune di Mele20 feb 2015 it
Last updated at: 21 febbraio 2013
Disclaimer:
The sole responsibility for the content of this website lies with the authors. It does not reflect the opinion of the European Union. The European Commission is not responsible for any use that may be made of the information contained therein.
twitter
twitter 1
twitter 2
facebook
facebook 1
facebook 2
newsletter
newsletter 1
newsletter 2
rss feeds
rss feeds 1
rss feeds 2
Con il sostegno politico della Commissione europea Con il sostegno politico della Commissione europea. Sito web coordinato dall'Ufficio del Patto.
News | Agenda | Mappa del sito | Help RSS | Crediti | Avvisi legali