Segnalazione

Segnalazione

Il quadro del Patto per la segnalazione e il monitoraggio

Perché segnalare

 

→ IDENTIFICARE E VALUTARE le sfide e le priorità locali in materia di clima ed energia

→ MONITORARE E SEGNALARE i progressi verso il rispetto degli impegni

→ INFORMARE E SUPPORTARE i responsabili politici

→ COMUNICARE i risultati ai cittadini

→ ABILITARE l'autovalutazione e FACILITARE la condivisione delle esperienze con i colleghi

MOSTRARE i risultati locali ai responsabili politici

 

Il quadro del Patto per la segnalazione e il monitoraggio è stato preparato in collaborazione con i professionisti degli enti locali e regionali, gli esperti del clima e dell’energia e con il supporto metodologico del Centro Comune di Ricerca della Commissione europea (JRC).

Nel corso del 2019, il quadro del Patto è stato allineato con le raccomandazioni del Quadro del Patto Globale dei Sindaci per il Clima e l'Energia (GCoM). È possibile trovare maggiori informazioni sull’iniziativa GCoM DATA4CITIES qui.

 

Come scrivere un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC)

La guida, elaborata dal JRC, offre ai firmatari una serie di principi metodologici, procedure e buone pratiche per redigere i propri piani d'azione.

Part 1: The SECAP process, step-by-step towards low-carbon and climate-resilient cities by 2030 / Parte 1: Il processo PAESC, un passo dopo l’altro verso città a basse emissioni di carbonio e resilienti ai cambiamenti climatici entro il 2030
Part 2: Baseline Emission Inventory (BEI) and Risk and Vulnerability Assessment (RVA) / Parte 2: Inventario di Base delle Emissioni (IBE) e Valutazione dei Rischi e delle Vulnerabilità (VRV)
Part 3: Policies, key actions, good practices for mitigation and adaptation to climate change and financing SECAP(s) / Parte 3: Policy, azioni chiave, buone pratiche per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico e finanziamento del/i PAESC

 

FAQ: Come scrivere un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC), My Inventories

Fattori di emissione del Patto dei Sindaci per gli Stati membri dell'UE - 2017 (EN)

 

La guida rapida di riferimento fornisce informazioni ad-hoc su specifici processi e approcci del Patto.

Guida rapida di riferimento: Piano d'Azione congiunto per l'Energia Sostenibile e il Clima

Guida rapida di riferimento: Analisi di PAESC riuniti

Guida rapida di riferimento: Monitoraggio dell’attuazione del PAESC

 

Come usare MyCovenant

I firmatari del Patto usando la piattaforma di segnalazione del Patto dei Sindaci – MyCovenant segnalano e monitorano i dati (dati del Patto) del proprio Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima - PAESC (denominato nel seguito piano d'azione).

Le linee guida per la segnalazione forniscono ai firmatari delle indicazioni dettagliate su come segnalare le informazioni nelle diverse sezioni della piattaforma del Patto - MyCovenant.

Linee guida per la segnalazione del Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia (EN)

Il modulo PAESC è una versione Excel semplificata del quadro del Patto per la segnalazione e il monitoraggio. Può essere usato dai firmatari come un documento di lavoro durante la preparazione del piano d’azione.

Modulo PAESC – solo documento di lavoro (EN)

 

Tutorial video

com tutorial Youtube

I brevi video che seguono spiegano come segnalare le informazioni su MyCovenant:

[My Strategy] [Emission inventory] [Risk and vulnerability assessment] [Actions]

 

 

 

I tuoi dati

Tutti i dati del Patto sono considerati, automaticamente, “dati aperti”. Significa che i dati del Patto devono essere aperti (pubblicati e disponibili per il riutilizzo, sia a fini commerciali, che non commerciali), attuali, completi, accessibili e utilizzabili, comparabili e interoperabili. Ciò dovrebbe contribuire a migliorare la governance, l'impegno dei cittadini, lo sviluppo inclusivo e l'innovazione. I firmatari che segnalano tramite MyCovenant mettono i dati a disposizione del pubblico gratuitamente tramite il sito web del Patto dei Sindaci dell'UE, nonché sul portale Open Data dell'Unione europea (https://data.europa.eu/euodp/en/home) o sul sito web della Commissione europea (ad es. https://ec.europa.eu/jrc/en).

I dati chiave dei firmatari nell'ambito del GCoM saranno ora consolidati e resi pubblici attraverso il sito del Patto Globale dei Sindaci per il Clima e l’Energia e condivisi tramite la piattaforma NAZCA dell’ONU.

MyCovenant - politica sui dati